Scavo archeologico Drimolen - Kigelia

Vai ai contenuti

Menu principale:

Scavo archeologico Drimolen

Progetti e Attività > Scavo archeologico > Attività svolte

Sei in Progetti e attività / Scavo Archeologico Drimolen / Attività svolte / 2008

 

Rendiconto missione 2008

A causa della ridotta disponibilità di finanziamenti per il 2008, i responsabili della missione hanno deciso di concentrarsi nelle attività di scavo e di formazione di studenti sudafricani. Come per il 2007 il prof. P Mazza, docente di Paleontologia all'Università di Firenze, si è reso disponibile per continuare l’analisi dei reperti rinvenuti in questa campagna di scavo e nelle campagne precedenti. Un altro risultato di notevole rilevanza della missione 2008 è stato che nel corso dello scavo sono emersi ulteriori reperti di Ominidi fossili. Si tratta di denti isolati di individui infantili in ottimo stato di conservazione. Studenti dell’ University of Johannesburgdi si sono affiancati al gruppo italiano sotto la supervisione del Dr. C. Menter. Come nel 2007 i componenti del gruppo di ricerca italiano hanno aiutato gli studenti sudafricani nelle attività di selezione e identificazione dei reperti faunistici provenienti dallo scavo. Per tutti gli studenti sono state organizzate anche specifiche lezioni frontali che sono state tenute dai docenti italiani (Prof. Mazza e Prof. Moggi – Cecchi). Inoltre gli studenti sono stati accompagnati in visite guidate ad altri siti paleontologici nella area e al Museo di Pretoria e a Medical School dell'Università del Witwatersrand dove sono presenti collezioni antropologiche molto importanti. Nel mese di giugno 2008 sono state acquisite immagini tomografiche ad elevata risoluzione (con spessore della sezione di 20 micron) presso l’European Synchrotron Radiation Facility di Grenoble (ID 19 beamline - experiment EC 275), nell’ambito di un progetto internazionale che coinvolge, oltre al prof. Jacopo Moggi Cecchi (Università di Firenze) ricercatori francesi (Dr. Paul Tafforeau, ESRF, Grenoble), Sudafricani (Dr. Colin Menter, Univ. Johannesburg) e americani (Dr. Tanya Smith, Harvard  University). L’elaborazione dei dati raccolti con queste imagini è ancora in fase di svolgimento. Si prevede di effettuare altri studio con l’impiego del sincrotrone. In Italia, sono state svolte le seguenti atività di divulgazione:


9 gennaio 2008

Le ricerche svolte al sito di Drimolen sono state oggetto della trasmissione radiofonica RAI Radio 3 Scienza, con un’intervista a Jacopo Moggi-Cecchi.

11 febbraio 2008
Conferenza di Jacopo Moggi-Cecchi dal titolo ‘Il posto dell’Uomo nella natura – il contributo delle ricerche degli antropologi fiorentini.’ in occasione delle manifestazioni per il Darwin  day 2008.

23 ottobre e 6 novembre 2008
Due lezioni sull’evoluzione dell’uomo e le ricerche in Sudafrica organizzate dal Comune di Prato, Assessorato alla Cultura tenute da Jacopo Moggi-Cecchi.

27 novembre 2008
Conferenza (su invito) di Jacopo Moggi-Cecchi dal titolo ‘Ex Sudafrica semper aliquid novi’ in occasione delle manifestazioni per il centenario dell’Istituto e Museo di Antropologia dell’Università  di Bologna.

 
 
 
Torna ai contenuti | Torna al menu